V Settimana della cucina italiana nel mondo

Il 23 novembre 2020 si apre ufficialmente la V Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, in coincidenza con un importante anniversario: il bicentenario della nascita di Pellegrino Artusi.

“Saperi e sapori delle terre italiane, a 200 anni dalla nascita di Pellegrino Artusi” è il tema centrale della settimana 2020 che, promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dal Ministero delle Politiche Agricole, porta l'opera del famoso gastronomo di Forlimpopoli in tutto il mondo.

In particolare la Regione Emilia-Romagna e Casa Artusi rappresentano le eccellenze culturali ed enogastronomiche del territorio in 30 Paesi del mondo, con oltre 60 eventi all'insegna del #vivereALLitaliana, il cui protagonista è Pellegrino Artusi.

Webinar, conferenze, masterclass, show-cooking virtuali, mostre digitali, web-show e videoclip sulle ricette artusiane realizzati in collaborazione con ambasciate, consolati, Istituti italiani di cultura, ICE e Camere di Commercio all’Estero, Enit, Società Dante Alighieri, oltre a Università, associazioni e altre istituzioni che con Casa Artusi fanno parte di quel sistema Italia in grado di catturare l’interesse di tutto il mondo per la cultura enogastronomica e i prodotti italiani certificati.

Per l’occasione il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha prodotto 6 videoclip curate da Casa Artusi che raccontano lo straordinario patrimonio agroalimentare italiano e gli insegnamenti del gastronomo di Forlimpopoli che con la triade Igiene, Economia, Buongusto ha anticipato in qualche modo i grandi temi del suo Bicentenario: dieta mediterranea (di cui ricorre il decennale del riconoscimento Patrimonio culturale immateriale dell’umanità UNESCO), sostenibilità, qualità e salute.


CONFERENZA STAMPA online lunedì 23 novembre 2020 ore 17.30

Introduce il Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese del MAECI, Lorenzo Angeloni

Intervengono:

Ministra per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Teresa Bellanova

Sottosegretario agli Affari Esteri, Manlio Di Stefano

Presidente di Casa Artusi, Laila Tentoni

nutrizionista e docente presso l’Università Campus Biomedico di Roma, Luca Piretta

Presidente di Origin Italia, Nicola Cesare Baldrighi

In risposta agli ostacoli creati dall’attuale crisi globale, l’edizione 2020 riparte dalle radici della tradizione culinaria italiana, cogliendo la ricorrenza del bicentenario della nascita di Pellegrino Artusi, padre della cucina domestica italiana, per proporre un focus sul rapporto essenziale che lega patrimonio gastronomico italiano e suoi territori d’origine. Il collegamento alla figura di Artusi, ribadito nel titolo “Saperi e Sapori delle terre italiane, a 200 anni dalla nascita di Pellegrino Artusi”, è stato individuato per valorizzare la ricchezza e la varietà delle tradizioni culinarie italiane, la salubrità e sostenibilità dell’intera filiera, caratteristiche che sono alla base della Dieta mediterranea, che celebra il decimo anniversario dell’iscrizione nella Lista rappresentativa del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità dell’UNESCO.


Segui l'evento sul canale YouTube del MAECI https://youtu.be/7_ar3QMImYE


Regione Emilia-Romagna (italiano)

https://culturaestero.regione.emilia-romagna.it/it/sotto-i-riflettori/artusi-celebrato-nella-v-setti...

Regione Emilia-Romagna (inglese)

https://culturaestero.regione.emilia-romagna.it/en/under-the-spotlights/artusi-celebrated-in-the-5th...

Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale - Farnesina

https://www.esteri.it/mae/it/sala_stampa/areagiornalisti/notestampa/nota-informativa-v-settimana-della-cucina-italiana-nel-mondo.html


#Artusi200

#vivereALLitaliana