Le parole della Cucina Italiana - Corso di Alta Formazione

Sono in partenza ben 2 corsi di Alta Formazione promossi dal Dipartimento Interpretazione e Traduzione di Forlì - Università di Bologna in collaborazione con Ser.In.Ar., Comune di Forlimpopoli e Casa Artusi, che ha come tema: “Le parole della Cucina Italiana” e c'è tempo fino al 30 luglio 2022 per iscriversi

Il corso di Alta Formazione si terrà in presenza dal 29 agosto al 25 settembre 2022, in parte a Forlimpopoli e in parte a Forlì presso il Dipartimento, con ben 18 docenti, 10 lingue diverse e svariati eventi collaterali, visite guidate e conferenze.

Il primo corso avrà luogo a Forlimpopoli presso Casa Artusi dal 29 agosto al 11 settembre 2022 e intende fornire le conoscenze di base sulla storia dell’alimentazione e della cultura gastronomica italiana, con particolare riferimento alla sua dimensione letteraria, identificando ed illustrando in particolare il genere della ricetta, dalla sua origine narrativo-descrittiva a quella tecnico-prescrittiva, fino all’attuale dimensione multimediale, ricavandone modelli utili anche per la composizione di testi originali.

Destinatari principali del corso sono coloro che si occupano di gastronomia, i giornalisti di settore, gli esperti di comunicazione, i professionisti nel campo dell’enogastronomia e della ristorazione interessati ad acquisire maggiori competenze storiche e linguistico-letterarie.

Prova finale: Un breve saggio sul genere della ricetta.

Il secondo corso avrà luogo presso il campus di Forlì dell'Università di Bologna dal 12 al 25 settembre 2002 e intende mettere e confronto la cultura gastronomica italiana con alcune tra le altre di maggior fortuna a diffusione internazionale. L’analisi dell’influenza linguistica e della cultura gastronomica italiana sulle altre tradizioni culinarie consentirà poi di affrontare la pratica della scrittura e della traduzione dalle altre lingue verso l’italiano, perfezionando al contempo la conoscenza della forma-ricetta.

Il corso oltre che a studiosi di gastronomia e giornalisti di settore, è rivolto in primo luogo a traduttori, linguisti e comparatisti, che desiderino acquisire competenze nel campo dell’enogastronomia in un’ottica globale.

Prova finale: Composizione e traduzione di ricette in italiano e nelle lingue straniere

Verrà rilasciato un attestato di partecipazione a chi avrà superato le prove finali ed avrà una frequenza di almeno il 70% del corso

Per maggiori informazioni sui corsi e Iscrizioni aperte fino al 30 luglio 2022: https://www.serinarpayments.it/corsocucina/

Qui di seguito la brochure del corso

SCARICA LA BROCHURE