Il carteggio artusiano a GEO Rai3

Il carteggio artusiano online sul sito di Casa Artusi protagonista della trasmissione Geo

Nella puntata di martedì 16 novembre 2021 saranno ospiti di Sveva Sagramola la ricercatrice Monica Alba, che parlerà dell'importanza delle lettere arrivate alla città di Forlimpopoli per volontà testamentaria dello stesso Artusi e Carla Brigliadori, che preparerà due ricette tratte dal manuale più famoso al mondo

La digitalizzazione e trascrizione del carteggio artusiano che dal 12 novembre è disponibile sul nostro sito nella sezione carteggio e la mostra “Storia illustrata degli spaghetti al pomodoro” approdano su Rai 3. Nella puntata in onda martedì 16 novembre, la trasmissione Geo, condotta da Sveva Sagramola ed Emanuele Biggi, si dedicherà un approfondimento a queste iniziative e, più in generale, all’eredità gastronomica del grande Pellegrino, ospitando Monica Alba, ricercatrice dell’Università per stranieri di Siena e studiosa di Artusi, e Carla Brigliadori, maestra di cucina in Casa Artusi.

A Monica Alba é affidato il compito di illustrare il corpus oltre 1800 lettere conservate nell'archivio della biblioteca comunale (e ora consultabile anche sul web) e spiegare la sua importanza non solo per ricostruire la vicenda del grande gastronomo e del suo celeberrimo manuale, ma anche come preziosa testimonianza della storia sociale e culturale del periodo, sia da un punto di vista gastronomico che linguistico. Artusi aveva infatti un fitto scambio di lettere con molte Italiane e molti italiani, di ogni censo e di ogni territorio, che inviavano le loro ricette e chiedevano chiarimenti e consigli. E il manuale artusiano è cresciuto proprio anche grazie a questi apporti.

Carla Brigliadori, invece, é incaricata di preparare due ricette artusiane. La prima è quella degli anolini alla parmigiana, scelta per esemplificare come Artusi acquisisse – proprio per posta – le ricette che poi inseriva nel suo libro.

La seconda ricetta sarà quella degli spaghetti alla rustica, una delle 10 ricette dedicate agli spaghetti in “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”. E questa preparazione serve per introdurre la bella mostra sugli spaghetti, che si chiude con un omaggio a Dante e Artusi, curata da Andrea Tomasetig e visitabile a Casa Artusi fino a lunedì 22 novembre. Poi la mostra, sarà presentata in diversi paesi dal 22 al 28 novembre, essendo inserita nelle proposte del MAECI In occasione della VI Settimana della cucina italiana nel mondo.