Tortellino tradizionale di Castelfranco Emilia (MO)

35° edizione

La Dama del Tortellino 2016 è carla Brigliadori, responsabile della Scuola di cucina di Casa Artusi. Domenica 11settembre 2016 il corteo storico in notturna con lo scambio del mattarello fra l' Oste 2015 e l' Oste 2016 Davide Nini, presidente del Consorzio del Prosciutto di Modena. La scelta di Carla ha varie motivazioni, la principale è l' ideale collegamento con la filosofia che condividiamo con Casa Artusi, il mantenimento e la ricerca della valorizzazione «dei reciproci saperi», spiegano i responsabili. Altra motivazione, «Forlimpopoli luogo di nascita di Pellegrino Artusi, padre indiscusso della cucina Italiana con le sue straordinarie "Mariette" è in perfetta simbiosi con le nostre Sfogline e Rezdore». Ma chi è veramente la nuova Dama? Carla Briglia dori è una cuoca laureata in Filosofia, dal 2008 responsabile della Scuola di cucina di Casa Artusi. Romagnola, viaggiatrice, riempie lo zaino con tutte le emozioni che le suscita il cibo. Collabora con cuochi, artigiani, produttori per fare sviluppo, impresa, cultura qui e nel mondo. La passione per la cucina, le sue storie, la magia delle mani che creano le ha imparate dalla nonna. Curiosa, ama "il bello e il buono ovunque si trovino". Come per esempio il piccolo quadrato di pasta all' uovo tirata al mattarello con ripieno di lombo di maiale, prosciutto crudo, mortadella, parmigiano e un pizzico di noce moscata: è l' ombelico gastronomico più famoso del mondo, sua maestà il tortellino, protagonista della tradizionale sagra arrivata alla 35° edizione.

In collaborazione con l'Associazione di volontariato La San Nicola.

Nella foto: Davide Nini, Oste 2016 (Consorzio Prosciutto di Modena Dop), Vania Franceschelli dell 'Ordine del Nocino, Carla Brigliadori Dama 2016 (Casa Artusi), Massimo Bottura, Federica Galli Dama 2015.