News Stampa, radio e TV

GEO Rai 3

Mercoledì 20 settembre 2017 in diretta dalle 15.50

La Scuola di cucina Casa Artusi torna Ospite di Sveva Sagramola ed Emanuele Biggi a GEO (Rai 3) con Carla Brigliadori, Don Pasta - Daniele de Michele (Premio Marietta ad honorem 2015) e la Signora Chiara Cocco di Cagliari!

Proporremo "Totani in gratella" (ricetta Artusiana n.485)

Seguiteci su Facebook

#artusi #artartusi

GEO Rai 3

Mercoledì 13 settembre 2017 in diretta dalle 15.50

La Scuola di cucina Casa Artusi torna con entusiasmo Ospite di Sveva Sagramola ed Emanuele Biggi a GEO (Rai 3) con Laila Tentoni, Carla Brigliadori e naturalmente il nostro Pellegrino Artusi!

Con noi Rosmunda Cristiano, Premio Marietta 2017 !!!

Seguiteci su Facebook

#artusi #artartusi

Il CALENDARIO DEL CIBO ITALIANO

un progetto che si propongono di avvicinare produttori, prodotti e ricette, celebrando ogni giorno, ogni settimana e ogni mese il cibo nella sua essenza più profonda e la terra da cui proviene

propone Giornata Nazionale dell’Artusi

24 giugno 2017

Ogni blogger partecipante organizza una cena con almeno tre portate (un primo piatto e altre due) e le ricette del menù sono ispirate alla filosofia e all’opera di Pellegrino Artusi nonchè tratte dal suo libro "La Scienza in Cucina e l'Arte di mangiar bene".

“Il vecchio detto che recita che la madre si sa chi è mentre sul padre qualche dubbio può esserci nel caso della cucina italiana del Novecento non vale: il suo padre indiscusso è Pellegrino Artusi, più precisamente la sua opera “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”, pubblicata per la prima volta nel 1891 a sue spese in 1000 copie e venduta direttamente dall’autore per corrispondenza!

Il suo libro non racconta le vicissitudini del palazzo impregnate dai termini francesi molto in voga a Firenze negli anni della seconda Capitale del Regno d’Italia ma con un linguaggio semplice, chiaro e spesso accattivante e tagliente presenta una serie di ricette di varie famiglie dove buffet diventa credenza, consommé diventa il brodo, déjeuner diventa pranzo e dessert si trasforma semplicemente in dolce.

(…) “Non vorrei però che per essermi occupato di culinaria mi gabellaste per un ghiottone o per un gran pappatore: protesto, se mai, contro questa faccia poco onorevole, perche non sono né l’una né l’altra cosa. Amo il bello e il buono ovunque si trovino e mi ripugna di vedere straziata, come suol dirsi, la grazia di Dio”.

Ecco i partecipanti:

https://www.cucino-io.com/2017/06/metti-lartusi-a-cena/

http://kitchen-ing.blogspot.it/2017/06/calendariometti-lartusi-cena.html

http://profumodizenzeroecioccolata.blogspot.it/2017/06/linsalata-dellartusi.html

https://www.facebook.com/leilaincucina/posts/897258403748716

https://scelgounlibroperbambini.wordpress.com/2017/06/24/calendario-del-cibo-italiano-lartusi-e-i-suoi-funghi-fritti-con-gocce-di-besciamella-profumata/

https://anoldfashionedlady.blogspot.it/2017/06/metti-lartusi-cena-gn-di-pellegrino.html?m=1

http://mademoisellemarina.blogspot.it/2017/06/metti-lartusi-cena.html#more

http://verrusio.blogspot.it/2017/06/metti-lartusi-cena-crostini-con-burro-e.html

http://tritabiscotti.blogspot.it/2017/06/metti-lartusi-cena.html

https://lacaccavella.com/2017/06/24/artusi-a-cena-crostinidicapperi-tagliatelleconsugodimagro-zucchineripiane-tortadipatate/

http://www.lericettediluci.com/2017/06/24/conserva-di-albicocche/

http://caffecolcioccolato.blogspot.it/2017/06/ricetta-artusi-n-729-orzata.html

http://profumodimamma.blogspot.it/2017/06/il-nocino-secondo-pellegrino.html

http://acquaementa.com/metti-lartusi-cena-maccheroni-le-sarde-crescentine-canocchie-ripiene/

http://www.andantecongusto.it/2017/06/metti-lartusi-cena.html

Grazie a TUTTI per aver condiviso la passione per "il bello e il buono"!!!

#artusi #artartusi #italianfoodcalendar

La Repubblica 18 03 2017

Dalla Casa Artusi alla Fondazione Feltrinelli: ecco le biblioteche gastronomiche italiane.

di Federico De Cesare Viola

"Il best seller ante litteram di Pellegrino Artusi, La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene, è forse il caso più celebre di letteratura gastronomica italiana, l'opera che per la prima volta, nel 1891, concorse all'unità culturale della Penisola, se non altro sul piano culinario. Lo scrittore romagnolo, in una clausola del suo testamento, stabilì che la sua collezione di libri doveva servire "quale fondamento e principio alla formazione di una pubblica biblioteca da istituirsi in Forlimpopoli". E così oggi Casa Artusi custodisce la Collezione Artusiana (comprese tutte le edizioni del suo lavoro più celebre, ed è sicuramente una delle destinazioni imprescindibili (...)