News EventiPagina 5

11th İzmir International Puppet Days

Izmir (Smirne) TURCHIA dal 1 al 18 marzo 2018

più di 20 Paesi Ospiti

CONVEGNO "Pellegrino Artusi e l'unità d'Italia a tavola" a cura di Giordano Conti (Presidente Casa Artusi) e mostra realizzata dal Comune di Forlimpopoli in collaborazione con Regione Emilia-Romagna, promozione Cculturale all'estero e promosso dal Consolato Italiano in Turchia

SPETTACOLO "cucina i punta di piedi". Il Teatro dei piedi di Veronica Gonzales e Laura Kibel, rappresenta l'Artusi e la Marietta.



Nell'anno del cibo italiano nel mondo, l'Emilia-Romagna torna a New York

E Casa Artusi torna Ospite a Eataly NYC Downtown dello spazio FOODIVERSITA' con "Saperi e sapori lungo la Via Emilia. La pasta fresca fatta a mano, mito e rito dell'Emilia-Romagna"


#inemiliaromagna #foodvalley #destinazioneromagna #destinazioneemilia
#artusi #artartusi FOOD in TOUR Food Valley Travel & Leisure Bologna Welcome Modenatur - Incoming tour operator & DMC Parma Incoming Bologna Art Hotels Batani Select Hotels #annodelciboitaliano

NEW YORK. Presentato in anteprima il video "In viaggio lungo la Via Emilia e la sua Food Valley", prodotto da Apt Servizi Emilia-Romagna e realizzato da Francine Segan. Presenti a NYC un testimonial d'eccezione: lo chef stellato Massimo Bottura - Osteria Francescana, molto conosciuto e apprezzato negli Stati Uniti, insieme con l'ideatore del Parco Agroalimentare FICO Eataly World,Oscar Farinetti, l'assessore Regione Emilia-Romagna al Turismo inEmiliaRomagna Andrea Corsini, rappresentanti delle Destinazioni turistiche "Romagna", "Bologna Metropolitana" ed "Emilia" e del Centro di cultura gastronomica della cucina domestica italiana Casa Artusi.

Nell'anno del cibo italiano nel mondo, l'Emilia-Romagna cala i suoi 'assi' a New York con una serie di appuntamenti promozionali in programma giovedì 22 febbraio Consulate General of Italy in New York

Indicata, in gennaio dal New York Times, come una delle 52 mete turistiche da visitare nel 2018 nel mondo per le sue eccellenze turistiche e novità l'Emilia-Romagna ha registrato, nel 2017, positivi dati turistici dagli Stati Uniti con arrivi e presenze in aumento rispettivamente del +9% e del +11,9%.
Enogastronomia, patrimonio storico, culturale e motoristico, shopping e wellness: l'appeal dell'Italian Lifestyle, principale motivazione di viaggio per il mercato americano verso questo Paese, è il grande capitale dell'Emilia-Romagna - commenta l'Assessore al Turismo Regionale Andrea Corsini - plausibile scommettere su un'ulteriore crescita dei flussi turistici provenienti dagli Stati Uniti, strategica per l'economia turistica regionale. L'incremento della quota internazionale fissato da questa governance come obiettivo del triennio è decisivo per lo sviluppo auspicato.
#inemiliaromagna #foodvalley #destinazioneromagna #destinazioneemilia
#artusi #artartusi Francine Segan
FOOD in TOUR Food Valley Travel & Leisure Bologna Welcome Modenatur - Incoming tour operator & DMC Parma Incoming Bologna Art Hotels Batani Select Hotels #annodelciboitaliano

il VIDEO !!!

La Cultura Artusiana protagonista a Manila nella Settimana della Cucina Italiana nel Mondo

Casa Artusi protagonista nelle Filippine nella Settimana della Cucina Italiana nel Mondo. La responsabile della scuola di cucina, Carla Brigliadori, ha tenuto all’Ascott Bonifacio Global City di Manila un corso dedicato alla pasta fresca fatta a mano, mito e rito dell’Emilia Romagna.

In cucina, insieme a lei, Margarita Fores, Premio Marietta ad Honorem 2013, miglior chef donna Asia lo scorso anno (Asia’s Best Female Chef 2016), prima cuoca filippina ad ottenere questo prestigioso riconoscimento tributato da una giuria internazionale.

Il programma ha visto anche una cena di gala all’Ambasciata Italiana a Manila, alla presenza del neo ambasciatore Giorgio Guglielmino. Al centro del menù i prodotti regionali il Parmigiano Reggiano Dop, l’Aceto balsamico di Modena Dop, il Prosciutto Crudo di Parma Dop, la Mortadella di Bologna Igp, il Sangiovese di Umberto Cesari. Molto apprezzate le ricette artusiane e la piadina fatta a mano dallo staff di Margarita Fores, che in questi anni si è formato nella scuola di cucina Casa Artusi.

L’evento a Manila ha riproposto lo stretto legame tra Casa Artusi e le Filippine. Una liaison avviata cinque anni fa con la nascita di “Casa Artusi Filippine”, punto di riferimento per l’intera l’Asia, centro enogastronomico costruito per onorare l’arte e la scienza della cucina delle case italiane.

La cultura artusiana e la Romagna protagonisti in Argentina – a Buenos Aires e La Plata - per la seconda edizione della Settimana della Cucina Italiana nel mondo che ha visto impegnati, nell’ambito del progetto “Tutto fa brodo?” finanziato dall’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, il Comune di Forlimpopoli, la Consulta e le associazioni di emiliano-romagnoli di Buenos Aires e di La Plata, in collaborazione con Casa Artusi, l’Associazione delle Mariette, l’Associazione Dante Alighieri di Buenos Aires, l’Istituto Argentino di Gastronomia (Iag) di Buenos Aires e l’Istituto Superiore di Gastronomia (Epac) di La Plata.

Tutti insieme appassionatamente nell’ultima tappa del progetto “Tutto fa brodo?”, che ha visto, con successo, Artusi già protagonista in Brasile ( San Paolo e Salto Itu) e in Ilinois/USA ( Chicago, Madison, Milwaukee).

Tante sono state le iniziative che si sono svolte nelle due città argentine e che hanno interessato gli emiliano -romagnoli e i cittadini di origine italiana, curiosi di conoscere la cultura e le tradizioni della nostra cucina.

Oltre alla mostra “Pellegrino Artusi e l’unità d’Italia in cucina” in 16 pannelli bilingue ospitata alla Dante, in collaborazione con l’ufficio di Promozione Culturale all’estero della Regione Emilia-Romagna coordinato da Cristina Turchi, si sono svolte diverse conferenze di Laila Tentoni, Vice Presidente di Casa Artusi, che, sia a Buenos Aires sia a la Plata, ha raccontato, tramite “Artusi e la cucina italiana”, il territorio, la cultura e i prodotti della regione Emilia-Romagna. Si è avuto occasione anche di parlare dell’Ing. Emilio Rosetti, altro grande forlimpopolese che ha lasciato segno di sé in Argentina e a Buenos Aires, dove visse vent’anni.

Le dimostrazioni della pasta fresca fatta a mano, mito e rito dell’Emilia-Romagna, grazie alla scuola di Casa Artusi in collaborazione con l’Associazione delle Mariette hanno ottenuto un successo straordinario.

La volontaria Caterina Valbonesi ha proposto demo e laboratori di cucina dedicati alla preparazione delle tagliatelle, partendo da una accurata selezione degli ingredienti, alla Dante, all’ Istituto Argentino di gastronomia, all’Istituto Superiore di Gastronomia (Epac) di La Plata. Il gradimento è stato unanime, sia per gli adulti, sia per i ragazzi delle scuole.

La RAI ha registrato gli eventi alla Dante e ha intervistato sia Laila sia Caterina.

A Buenos Aires si sono svolti anche 3 spettacoli ( alla Asociacion Dante Alighieri e alla scuola Alatehia ) di Veronica Gonzales, che originaria di Buenos Aires e forlimpopolese di adozione, ha riscosso un successo straordinario grazie al suo “Teatro dei piedi” che, in collaborazione con Laura Kibel, questa volta ben rappresentavano Artusi e Marietta.

In Argentina, così come negli altri paesi, si sono costruiti relazioni e interesse per continuare il lavoro sulla cultura italiana e sul cibo, che rappresenta, forse più di qualsiasi altro, un elemento fortemente identitario.

Tutti gli eventi, premiati dalla partecipazione e dall’ interesse anche delle autorità diplomatiche di Buenos Aires e La Plata, costituiscono il presupposto per approfondire la conoscenza del nostro territorio, anche con viaggi di istruzione in Emilia-Romagna da parte di singoli argentini e tour operator previsti per il 2018.

Quindi la risposta al quesito “Tutto fa brodo?” può attendere, in prospettiva di nuove collaborazioni.

Clicca qui per scaricare la presentazione del progetto Tutto fa brodo