News Corsi

Dal 25 febbraio al 31 marzo 2019 la Spring School al Centro Universitario di Bertinoro e fa parte del progetto Nest (Network di Educazione alla Sostenibilità Turistica) promosso del Centro Studi Avanzati sul Turismo (Cast) dell’Università di Bolognain partnership con lo stesso Ceub e cofinanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo(Aics).

La Autumn School dell'inverno 2018 è stato il primo steep del percorso formativo ora la Spring School vede 28 partecipanti provenienti da vari Paesi extra-Mediterraneo (Bolivia, Cuba, El Salvador, Etiopia, Kenya, Mozambico, Myanmar, Senegal) e dalla realizzazione di una piattaforma pilota di tipo informatico per la gestione della rete degli Alumni beneficiari dei corsi di formazione promossi e finanziati da Aics sul turismo sostenibile.

Giovedì 28 febbraio 2019 i partecipanti al corso hanno visitato Casa Artusi ed è stato loro illustrato il progetto di marketing territoriale Forlimpopoli Città Artusiana; durante la giornata hanno visitato anche il MAF Museo Archeologico di Forlimpopoli.

L’obiettivo del progetto punta al miglioramento del livello qualitativo delle competenze degli operatori dei Paesi partner della Cooperazione italiana nel campo del turismo sostenibile e a dar vita ad un network operativo, aperto e dinamico che nei prossimi anni si consolidi in modo permanente.


Progetto KeyQ+: Culture and tourism as keys for quality cross border development of Italy and Croatia

Risultati immagini per keyq+


1° BANDO PER PROGETTI STANDARD + programma INTERREG ITALIA-CROAZIA – Asse 3: AMBIENTE E PATRIMONIO CULTURALE – PRIORITÀ DI INVESTIMENTO 6c: Conservazione, promozione e sviluppo del patrimonio naturale e culturale. Azioni volte a promuovere lo sviluppo economico attraverso il turismo sostenibile o altre attività basate sulla protezione e promozione del patrimonio naturale e culturale.

KeyQ+ capitalizza l’esperienza del precedente progetto Key Q, finanziato dal programma di cooperazione transfrontaliera IPA Adriatico 2007-2013 (1° bando per progetti standard) premiato a Bruxelles agli European Projects Awards IPA 2013:

partenariato

LP. AZRRI: Agenzia di Sviluppo rurale della Regione Istria (Croazia) – capofila

1. CIVIFORM – Cividale del Friuli (UD)

2. Città di Pola (Croazia)

3. Comune di Cividale del Friuli (UD)

4. Mercato di Pola (Croazia)

5. Scuola Centrale Formazione (VE) in rappresentanza dei suoi enti associati

6. Ente del Turismo di Lussinpiccolo (Croazia)

7. Casa Artusi (FC)

8. Slow Friuli Venezia Giulia (UD)

durata

18 mesi: 1/1/2018 – 30/6/2019

obiettivi

  • Promozione dei siti turistici diversi dalle attrazioni maggiori e valorizzazione beni culturali meno conosciuti
  • Rafforzamento del turismo nei periodi di bassa stagione
  • Promozione di prodotti locali e ricette identitarie del territorio attraverso l’abbinamento di eventi enogastronomici ed eventi culturali
  • Formazione per gli operatori turistici (camerieri e cuochi) sui prodotti locali e le ricette tradizionali e sulla capacità di creare offerta turistica integrata tra cultura ed enogastronomia.

risultati attesi

  • Analisi dei prodotti tipici sulla costa adriatica di Italia e Croazia
  • Selezione di ricette storiche e identitarie della costa adriatica di Italia e Croazia
  • Definizione di moduli formativi KEY Q per professionisti e futuri professionisti (cuochi e camerieri)
  • Rafforzamento delle risorse umane per lo sviluppo e l’occupazione nel turismo attraverso corsi brevi modulari per professionisti e futuri professionisti del settore turistico – ristorativo e Scambio di esperienze per operatori del turismo e stakeholder Italiani e Croati
  • Organizzazione di Festival KeyQ+ durante i periodi di bassa stagione
  • IDEAZIONE E SPERIMENTAZIONE DI NUOVI PERCORSI/ PACCHETTI TURISTICI attorno alle emergenze culturali che si vogliono valorizzare:
    • la MOSTRA NAZIONALE DEI VINI DI PRAMAGGIORE (VE) - Italia,
    • la CASETTA MEDIOEVALE A CIVIDALE DEL FRIULI (UD) - Italia,
    • il MERCATO AUSTRO-UNGARICO DI POLA - Croazia,
    • l’edificio “LA NAVE DELLA LIBERTÀ CHE SVOLTÒ AD EST” dell’architetto Marcello D’Olivo a OPICINA (TS) - Italia
    • il MUSEO DELL’APOXYOMENOS a LUSSINPICCOLO - Croazia
    • CASA ARTUSI a Forlimpopoli (FC) - Italia
    • Il CENTRO DI CULTURA GASTRONOMICA KEYQ a Pazin – Croazia

finanziamento

Il progetto è realizzato con il contributo del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR).

Budget totale di progetto: 871.925,00 EUR

Contributo FESR: 741.136,25 EUR

http://www.italy-croatia.eu/

Mercoledì 28 NOVEMBRE 2018 ore 20,30

In Scuola di Cucina, insieme al dott. Marco Brancaleoni, cardiologo, esperto in fitoterapia e medicine complementari, affronteremo questo tema tanto discusso.

Tutti ne parlano ed è pensiero comune che i latticini facciano male. Ma chiediamocelo e verifichiamo. Tutti da piccoli siamo cresciuti con il latte. Da grandi continuiamo ad assumere latte e derivati:

1) sono la stessa cosa?

2) sono veramente dannosi?

3) vediamo cosa ci dice la letteratura

Al termine degustazione di formaggi

Quota individuale di partecipazione euro 35,00
Minimo 18 partecipanti (massimo 20 partecipanti)

PER ISCRIVERTI http://www.casartusi.it/it/corsi/latte-e-latticini/

LE EVIDENZE SCIENTIFICHE IN CUCINA:

LA SINDROME DELL’INTESTINO IRRITABILE PRESA PER LA GOLA

Sabato 24 NOVEMBRE 2018 - Forlimpopoli, Casa Artusi, Aula Didattica Scuola di Cucina

CORSO TEORICO-PRATICO SULLA NUTRIZIONE

Il corso prevede una parte teorica di lezioni frontali interattive, a cui seguirà una parte pratica in cucina.
La mattina sarà trattato, con l’apporto di Medici e Nutrizionisti, il tema della sindrome del colon irritabile e le patologie più frequentemente associate.
Verrà dunque descritta la dieta standard per IBS, il protocollo FODMAP sviluppato dai ricercatori della Monash University di Melbourne, Australia, dai risultati validati scientificamente (P.R.Gibson, S.J.Shepherd, 2010) e i limiti dei protocolli nutrizionali.
Infine saranno esposte le indicazioni dietetiche più adeguate nelle varie fasi della vita per realizzare nella pratica quotidiana i principi e le procedure dell’evidence based practice.
Il pomeriggio prevede lezioni pratiche con lo chef in presenza della dietista, per realizzare un menù gustoso, piacevole e semplice, adatto alla patologia.

Le lezioni, svolte nella Scuola di Cucina di Casa Artusi, sono indirizzate sia a chi si cimenta con poca assiduità ai fornelli, sia agli appassionati di cucina che intendono migliorare le proprie competenze e capacità anche in questo ambito. Saranno utilizzati prodotti dell’eccellenza gastronomica, trattati nel modo adeguato a valorizzarne l’alto contenuto nutrizionale.

Il corso permetterà di applicare il razionale scientifico del protocollo nutrizionale nella pratica culinaria, realizzando ricette invitanti e gustose.

Responsabile Scientifico: dott.ssa Annamaria Acquaviva


Il Corso è accreditamento ECM (11,2 crediti formativi) per le professioni di Medico Chirurgo: Allergologia ed Immunologia Clinica, Oncologia, Chirurgia Generale, Chirurgia Pediatrica, Dermatologia e Venereologia, Gastroenterologia, Geriatria, Igiene degli Alimenti e della Nutrizione, Malattie Metaboliche e Diabetologia, Medicina Generale (Medici di Famiglia), Pediatria, Pediatria (Pediatri di Libera Scelta), Scienza dell’alimentazione e Dietetica; Infermiere; Educatore Professionale; Biologo; Dietista; Farmacia Ospedaliera; Farmacia Territoriale.

Corso a numero chiuso: massimo 25 partecipanti

L’iscrizione da diritto a: materiale didattico, grembiule personalizzato “Casa Artusi”, attestato di frequenza, attestato ECM, visita guidata di Casa Artusi, pranzo a buffet, degustazione piatti preparati.

Informazioni, programma e scheda d'iscrizione sul sito: www.comunicazioneventi.it

Segreteria Organizzativa e Provider ECM: Comunicazion&venti, Forlì

Tel. 0543 720901 – Fax 0543 031646 – email: segreteria@comunicazioneventi.it

Progetto KeyQ+: Culture and tourism as keys for quality cross border development of Italy and Croatia

Risultati immagini per keyq+

1° BANDO PER PROGETTI STANDARD + programma INTERREG ITALIA-CROAZIA – Asse 3: AMBIENTE E PATRIMONIO CULTURALE – PRIORITÀ DI INVESTIMENTO 6c: Conservazione, promozione e sviluppo del patrimonio naturale e culturale. Azioni volte a promuovere lo sviluppo economico attraverso il turismo sostenibile o altre attività basate sulla protezione e promozione del patrimonio naturale e culturale.

KeyQ+ capitalizza l’esperienza del precedente progetto Key Q, finanziato dal programma di cooperazione transfrontaliera IPA Adriatico 2007-2013 (1° bando per progetti standard) premiato a Bruxelles agli European Projects Awards IPA 2013:

partenariato

LP. AZRRI: Agenzia di Sviluppo rurale della Regione Istria (Croazia) – capofila

1. CIVIFORM – Cividale del Friuli (UD)

2. Città di Pola (Croazia)

3. Comune di Cividale del Friuli (UD)

4. Mercato di Pola (Croazia)

5. Scuola Centrale Formazione (VE) in rappresentanza dei suoi enti associati

6. Ente del Turismo di Lussinpiccolo (Croazia)

7. Casa Artusi (FC)

8. Slow Friuli Venezia Giulia (UD)

durata

18 mesi: 1/1/2018 – 30/6/2019


obiettivi

  • Promozione dei siti turistici diversi dalle attrazioni maggiori e valorizzazione beni culturali meno conosciuti
  • Rafforzamento del turismo nei periodi di bassa stagione
  • Promozione di prodotti locali e ricette identitarie del territorio attraverso l’abbinamento di eventi enogastronomici ed eventi culturali
  • Formazione per gli operatori turistici (camerieri e cuochi) sui prodotti locali e le ricette tradizionali e sulla capacità di creare offerta turistica integrata tra cultura ed enogastronomia.

risultati attesi

  • Analisi dei prodotti tipici sulla costa adriatica di Italia e Croazia
  • Selezione di ricette storiche e identitarie della costa adriatica di Italia e Croazia
  • Definizione di moduli formativi KEY Q per professionisti e futuri professionisti (cuochi e camerieri)
  • Rafforzamento delle risorse umane per lo sviluppo e l’occupazione nel turismo attraverso corsi brevi modulari per professionisti e futuri professionisti del settore turistico – ristorativo e Scambio di esperienze per operatori del turismo e stakeholder Italiani e Croati
  • Organizzazione di Festival KeyQ+ durante i periodi di bassa stagione
  • IDEAZIONE E SPERIMENTAZIONE DI NUOVI PERCORSI/ PACCHETTI TURISTICI attorno alle emergenze culturali che si vogliono valorizzare:
    • la MOSTRA NAZIONALE DEI VINI DI PRAMAGGIORE (VE) - Italia,
    • la CASETTA MEDIOEVALE A CIVIDALE DEL FRIULI (UD) - Italia,
    • il MERCATO AUSTRO-UNGARICO DI POLA - Croazia,
    • l’edificio “LA NAVE DELLA LIBERTÀ CHE SVOLTÒ AD EST” dell’architetto Marcello D’Olivo a OPICINA (TS) - Italia
    • il MUSEO DELL’APOXYOMENOS a LUSSINPICCOLO - Croazia
    • CASA ARTUSI a Forlimpopoli (FC) - Italia
    • Il CENTRO DI CULTURA GASTRONOMICA KEYQ a Pazin – Croazia

finanziamento

Il progetto è realizzato con il contributo del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR).

Budget totale di progetto: 871.925,00 EUR

Contributo FESR: 741.136,25 EUR

http://www.italy-croatia.eu/