News Biblioteca

Sabato 20 ottobre, alle 16.30, prende avvio "Con le orecchie e con le mani" il consueto ciclo di letture e laboratori dedicati ai più piccoli, organizzato dalla Biblioteca Comunale di Forlimpopoli.

Per questa edizione il tema che unisce le storie narrate è quello dei "doni dell'invisibile": la forza dei sentimenti, il potere della creatività, l'energia della vita e la voce della natura, saranno i protagonisti dei racconti in rassegna. Quattro appuntamenti, poetici e giocosi, per vivere ed esplorare l'importanza di ciò che non si può vedere né toccare ma che tuttavia sostiene e dà significato alla nostra vita.

Guia Risari, scrittrice, filosofa e traduttrice, condurrà il primo incontro, Il regalo della gigantessa: la natura incontra il mito. La storia della gigantessa, potente creatura che muove la pioggia e il vento, che scatena i sogni più strani e sposta le colline con un soffio, accompagnerà i bambini nella dimensione del mito e delle divinità che dall'antichità ad oggi hanno rappresentato la natura.
Durante il laboratorio ciascun partecipante potrà scegliere un elemento naturale e renderlo vivo, attribuendogli un nome, un carattere e una storia, per inventare insieme agli altri una vera e propria mitologia della natura.

Consigliato ai bimbi dai 4 anni in su, e ai loro genitori che sono sempre benvenuti.

Questo il calendario completo:

Sabato 3 novembre, ore 16.30 - Silvia Rastelli L’isola di Ariel, un folletto invisibile e molto creativo

Sabato 17 Novembre, ore 16.30 - Guia Risari La terre respire: alla ricerca del cuore nascosto

Sabato 1 Dicembre, ore 16.30 - Silvia Rastelli Il grande albero Kapok, il sussurro invisibile della natura


L'ingresso è libero, ma è necessaria la prenotazione.

Per tutte le informazioni: 0543.749271
biblioteca.artusi@gmail.com

Segui l'evento su Facebook

Quest’anno, per Natale, ti regalo un pezzo unico, fatto a mano e a lievitazione lunga.

Quest’anno, per Natale... ...ti regalo una storia!
Non sarà un regalo frettoloso dell'ultimo momento ! Quest’anno, sarà un regalo creato da te, preparato con pazienza durante l’autunno.

Sei incontri con lo scrittore Cristiano Cavina per costruire poco a poco un dono speciale nato dal tuo personalissimo e unico mondo interiore: una storia.

dal 29 ottobre al 2 dicembre 2018, ogni LUNEDI' dalle 18 alle 20 presso Casa Artusi, Via Costa 27 Forlimpopoli (FC)

Il Laboratorio è destinato a partecipanti di età compresa fra i 18 e i 101 anni;
è gratuito, ma i posti sono limitati ed è necessario iscriversi.

Iscrizioni dal 1° ottobre 2018.

Biblioteca Comunale "P.Artusi" tel 0543/749271 biblioteca.artusi@gmail.com

negli orari di apertura: lunedì, mercoledì, e venerdì dalle 14 alle 19 e martedì, giovedì, sabato dalle 8.30 alle 12.30


Casa Artusi, venerdì 25 MAGGIO 2018 ore 21 INGRESSO LIBERO

presentazione "Mangiarsi le parole. 101 ricette d'autore" di Luca Clerici (Editore Skira)


IBC Emilia-Romagna organizza nei giorni 18-19-20 e 25-26-27 maggio 2018 la quarta edizione di “Dove abitano le parole. Scopriamo le case e i luoghi degli scrittori in Emilia-Romagna”.

La rassegna coinvolge tutto il territorio regionale ed è dedicata agli scrittori antichi e moderni che sono nati o vissuti in Emilia-Romagna.

Di questi scrittori spesso rimane una eredità tangibile rappresentata dalla casa – la loro casa - che conserva arredi, oggetti, memorie. In altre situazioni le case non esistono più, ma ci sono luoghi che di un autore ci parlano con grande intensità. Pensiamo alla Ferrara di Giorgio Bassani o alla “Bassa” parmense e reggiana di Giovannino Guareschi. Esistono infine istituzioni culturali - biblioteche, archivi, fondazioni – che conservano fondi librari e materiali d’archivio di uno scrittore e che si occupano di valorizzare e divulgare questo patrimonio.

“Dove abitano le parole” non si configura come una iniziativa estemporanea: da molti anni IBC dedica alle case museo e ai fondi degli scrittori un’attenzione particolare che si aggiunge a quella messa in campo dalle amministrazioni locali e da numerose associazioni culturali che operano sul territorio.

L’ edizione 2018 di “Dove abitano le parole” comprende anche due mostre allestite rispettivamente nella Biblioteca Malatestiana di Cesena e nella Biblioteca dell’Archiginnasio di Bologna. Le due mostre sotto l’identico titolo di “La voce delle carte” espongono lettere (a Bologna) e preziosi manoscritti autografi (a Cesena) dei più importanti letterati e artisti della prima metà del Novecento, provenienti dal fondo dello scrittore Giovanni Papini, acquisito dall’Istituto Beni Culturali.


“Dove abitano le parole” è un progetto di Alberto Calciolari, Isabella Fabbri, Priscilla Zucco, con la consulenza scientifica del prof. Andrea Battistini.

INFORMAZIONI presso la Biblioteca "P. Artusi"

tel. +39 0543 74.92.71
mail biblioteca.artusi@gmail.com

Biblioteca Comunale Pellegrino Artusi FORLIMPOPOLI

Biblioteca Comunale Pellegrino Artusi di Forlimpopoli propone:

Sabato 21 Ottobre 2017, ore 16.30
Elisa Mazzoli "Vocina Vociona Faccina Facciona"
(per bambini da 2 anni in su)

Sabato 4 Novembre 2017 , ore 16.30
Silvia Rastelli " Il coccodrillo figlio del ranocchio"
(per bambini da 4 anni in su)

Sabato 18 Novembre 2017, ore 16.30
Silvia Rastelli "Il riccio e gli abbracci"
(per bambini da 4 anni in su)

Domenica 26 Novembre 2017, ore 16.30
Alessia Canducci "La filastrocca di Pinocchio"
e laboratorio di cucito condotto da Paola Gatti
(per bambini da 6 anni in su)

Sabato 2 Dicembre 2017, ore 16.30
Elisa Mazzoli " Cerca cerca... un libro che si indossa"
(per bambini da 2 anni in su)

INGRESSO LIBERO con prenotazione OBBLIGATORIA.

INFORMAZIONI:

Sarà possibile effettuare la prenotazione a partire dal giovedì precedente l’evento, nell'orario di apertura della Biblioteca:
giovedì 8,30-12,30; venerdì 14,00-19,00; sabato 8,30-12,30.
Biblioteca comunale Pellegrino Artusi
Via Andrea Costa 27 - 47034 Forlimpopoli FC Tel. 0543/749271

Casa Artusi, Forlimpopoli Venerdì 26 maggio 2017 - ore 21 INGRESSO LIBERO

Il sugo della storia

Il cibo e la rappresentazione del mondo incontro con Massimo Montanari

Intervento spettacolare di Veronica Gonzalez - Teatro dei piedi

Alla fine dei Promessi sposi, Manzoni tira le somme del racconto appena concluso e presenta “il sugo della storia”, a conferma della spontaneità innata con la quale l’uomo impiega metafore gastronomiche per rappresentare il mondo. E il “sugo”, così come per le vicende manzoniane, è spesso quell'elemento che dà senso e personalità ai piatti e, attraverso loro, gusti, abitudini, identità gastronomiche e culturali. Ce ne parlerà Massimo Montanari, massimo esperto nel “mettere i piedi nel piatto” della cultura gastronomica, affiancato dalle incursioni spettacolari di Veronica Gonzalez e il suo Teatro dei piedi, che, fuor di metafora, li metterà a sua volta.


Dal 24 al 26 giugno 2016 si terrà la seconda edizione di “Dove abitano le parole”: un fine settimana in compagnia degli scrittori che sono nati o vissuti in Emilia-Romagna, da Ludovico Ariosto a Giovanni Pascoli, da Giosue Carducci a Pier Vittorio Tondelli.
IBC Istituto dei Beni Culturali dell'Emilia-Romagna organizza, con la collaborazione di comuni, biblioteche, associazioni ed altri enti, una serie di appuntamenti dedicati alla riscoperta, o scoperta, delle case museo e dei luoghi legati alla letteratura e ai suoi protagonisti.