News Pagina 5

Domenica 16 SETTEMBRE 2018 a Modigliana (FC) dalle ore 10

Giunte alla loro 22^ edizione le Feste dell’800 sono dedicate a Silvestro Lega, protagonista della pittura dell’800 italiano ed europeo, sono un evento unico perché coniugano cultura e divertimento in una sintesi straordinaria che fa rivivere l’800 in tutti i suoi aspetti: quello romantico ed eroico, quello artistico e quotidiano.

Modigliana indossa abiti ottocenteschi, suona le musiche del XIX secolo, balla le antiche danze, offre i cibi genuini di antica tradizione, è percorsa dai garibaldini e si anima di sempre nuovi spettacoli ed animazioni.

Elemento caratteristico delle feste, sono i quadri viventi che ogni anno si rinnovano grazie allo straordinario impegno di tutta una comunità, destano meraviglia e stupore in tutti i partecipanti che ne mantengono a lungo il ricordo.


Forlimpopoli Città Artusiana, Casa Artusi e l'Associazione delle Mariette saranno presenti con la

DIMOSTRAZIONE DELLA PREPARAZIONE DELLA PASTA FRESCA FATTA A MANO,

MITO E RITO DELL’EMILIA-ROMAGNA a cura della Scuola di Cucina Casa Artusi in collaborazione con Associazione delle Mariette di Forlimpopoli

e ….

DIVAGAZIONI ARTUSIANE con la partecipazione straordinaria dell’attore Denio Derni


gli altri appuntamenti


giovedI’ 13 SETTEMBRE 2018

SPETTACOLO di VITTORIO SGARBI “Leonardo”

ore 21.00 - Arena del Teatro dei Sozofi li - Piazzale Berlinguer

in caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà al Palazzetto dello Sport Prezzo biglietto € 20,00 + D.P. on line su: www.ciaotickets.com info e prenotazioni: cell. 392.7362417


venerdì 14 SETTEMBRE 2018

ore 20.00 - Giardino del Museo Civico “Don G. Verità”

presentazione del libro “1848 Curtatone e Montanara - Pagine di storia vissuta” di Maura Bernini e Sergio Leali con interventi di Cesare Calamandrei, Alessandro Minardi e Alberto Riccadonna

dalle ore 20.00 alle ore 24.00 I MUSEI APRONO LE PORTE

Il Museo Civico Don Giovanni Verità, la Pinacoteca Comunale “S. Lega” e la Mostra temporanea “Dallo scrigno di Silvestro Lega, preziosi gioielli” saranno aperti con ingresso gratuito I punti di maggior rilievo storico del Paese si accenderanno di luci e musiche. Sarà possibile effettuare visite guidate alla scoperta del Paese seguendo i punti illuminati


sabato 15 SETTEMBRE ore 10.00

Convegno presso Sala Bernabei - Piazza Matteotti

“E SUCCESSE IL 48” Il 1848 dei Romagnoli Toscani

ore 12.00 Inaugurazione presso Chiesa di Santa Caterina - Misericordia - P.zza Oberdan

MOSTRA di cimeli e documenti storici a cura di Alessandro Minardi e Nicola Poggiolini

ore 17.00 SFILATA DELLE LEVE con partenza dal Loggiato Comunale sino ai giardini di Don G.Verità

dalle ore 19.00 - presso l’Osteria del Mercato di Piazza V. Veneto sarà possibile gustare piatti tipici della tradizione contadina a cura dell’associazione Pro Loco Modigliana

dalle ore 20.00 alle ore 24.00 I MUSEI APRONO LE PORTE *

alle ore 20.30 presso il giardino Solieri presentazione delle carte di Silvestro Lega A cura di Ass. “Italia Teatro”- ANTEPRIMA NAZIONALE da un’idea di Stefano Tedioli e Marco Pasquin


INFO Comune di Modigliana

Segui https://www.facebook.com/feste.ottocento/

https://www.facebook.com/modigliana.turismo/

Appuntamento il 7 settembre 2018 ore 20 a MANTOVA – Palazzo Castiglioni

"Cosa ci fanno gli scrittori nella cucina di Artusi?" INCONTRO e CENA

con lo scrittore Carlo Lucarelli, prefatore di Misteri e manicaretti con Pellegrino Artusi, che racconta in forma di giallo quindici ricette del grande forlivese che ha gettato le basi della importante tradizione della cucina italiana,

e con Alberto Capatti (Comitato Scientifico di Casa Artusi) e Giordano Conti (Presidente Casa Artusi)

In cucina il maestro Gianfranco Allari.

Cappelletti all'uso di Romagna (7) a cura del Ristorante Casa Artusi.

Con la partecipazione dell'Associazione delle Mariette di Forlimpopoli, dimostrazione della pasta fresca fatta a mano, mito e rito dell'Emilia-Romagna.

Info e prenotazioni t +39 0376 223989 segreteria@festivaletteratura.it

FESTIVAL della LETTERATURA dal 5 al 9 settembre 2018

Dal 1997, Festivaletteratura è uno degli appuntamenti culturali italiani più attesi dell'anno, una cinque giorni di incontri con autori, reading, percorsi guidati, spettacoli, concerti con artisti provenienti da tutto il mondo, che si ritrovano a Mantova per vivere in un'indimenticabile atmosfera di festa.

Al Festival partecipano narratori e poeti di fama internazionale, le voci più interessanti delle letterature emergenti, e ancora saggisti, musicisti, artisti, scienziati, secondo un'accezione ampia e curiosa della letteratura, che non si nega alla conoscenza di territori e linguaggi lontani dai canoni tradizionali.

Bottega Finzioni

Edizioni Il Loggione


Casa Artusi e il Prof Alberto Capatti (Comitato Scientifico di Casa Artusi) sono con Don Pasta alias Daniele de Michele (Premio Marietta ad honorem 2015 di Forlimpopoli Città Artusiana)

il 6 SETTEMBRE 2018 alla Biennale di Venezia 75° Mostra internazionale d'arte cinematografica - per la presentazione del suo docu film "I VILLANI".

Partecipano alla presentazione dj, cuochi, vj, produttori, vignaioli, birraioli artigianali e la partecipazione straordinaria dell' Associazione Mariette con la Piadina Romagnola fatta a mano

Una cena/spettacolo prima e dopo il film nella villa degli autori, pensata in parte come istallazione artistica e degustazione di un menù villano pensato in modo coerente con il tema, che è la cucina popolare.

Ingresso ore 20,30

Ricerca sul Cibo Villano (a cura di Maurizio Raselli – 3Rane – Lecce)

Lingua al bagnet, Cavallo con fave e cicorie, Baccalà, patate e olive, Burrata, olio, basilico, Piadina fatta a mano (con strutto) preparata dall' Associaziione delle Mariette, con capocollo Santoro di Martinafranca

Vino Vigneti Reale Lecce Birra artigianale Birranova (Puglia)

ore 21,30 Proiezione I VILLANI - docu film di Daniele De Michele - Malia Film e Rai Cinema

Discussione con Alberto Capatti (Sociologo dell’alimentazione – Comitato Scientifico Casartusi) e Paolo Cacciari (Giornalista, politico ed esperto di Altra Economia) moderata da Maurizio Di Rienzo

ore 23 Live-set

Donpasta – Food Sound System

Con Marco Messina (dj), Antonello Carbone e Davide Di Gandolfo (vj)

Con la partecipazione di Salvatore Fundarò (voce e chitarra)


I VILLANI : La cucina popolare italiana, amata e imitata in tutto il mondo, sta morendo. Ma in tanti provano a salvarla. Il film segue quattro personaggi dall’alba al tramonto, da inizio a fine giornata di lavoro. Il passare delle ore scandisce la presentazione di ogni personaggio. Li si vede inizialmente nei loro spazi, nelle loro mansioni, per poi addentrarsi nelle loro difficoltà quotidiane. Al calar del sole emerge la soluzione, attraverso la loro etica, il loro sapere, la comunità che creano, l’eredità che lasciano. Sono stati scelti quattro personaggi che potessero rappresentare la cucina italiana, rispettando le varie caratteristiche che la compongono: Nord e Sud, uomini e donne, giovani e anziani. Quattro “villani” che parlano di agricoltura, pesca, allevamento, formaggi e cucina familiare. Quattro personaggi che nel loro fare quotidiano rappresentano la sintesi delle infinite resistenze e reticenze ad adottare un modello gastronomico e culturale uguale in tutto il mondo. Quattro personaggi con le loro famiglie per poter verificare se la cucina italiana sia ancora un patrimonio vivo, se il passaggio di informazioni tra generazioni esiste ancora, se la cucina italiana così come l’abbiamo ereditata si salverà o scomparirà.

https://video.repubblica.it/dossier/venezia-75-mostra-cinematografica/i-villani-quando-la-conserva-di-pomodoro-e-illegale-a-venezia-il-film-di-don-pasta/312740/313369

  • Lunedì 30 LUGLIO 2018 ore 20 Cena con il Produttore

Torre San Martino (Modigliana FC) Cena con abbinamento Vini € 32

LEGGI il menù

  • Giovedì 2 AGOSTO 2018 ore 20 Cena con il Produttore

Birrificio BioNoc (Trento) Cena con abbinamento Birre € 32

LEGGI il menù

  • Sabato 4 AGOSTO 2018 ore 20.15

Speciale NOTTE BIANCA del CIBO ITALIANO Forlimpopoli e ...il mondo celebrano Artusi !!!

Cena ARTUSIANA con tavole allestite in strada, lungo la via Costa

Cena con abbinamento vini Consorzio di Bertinoro € 25

LEGGI il menù

  • Giovedì 23 AGOSTO 2018 ore 20 Cena con il Produttore

Tenuta DE' STEFENELLI (Bertinoro FC) Cena con abbinamento Vini € 32

LEGGI il menù

  • TUTTE le Domenica sera di AGOSTO e inizio SETTEMBRE nella Corte di Casa Artusi: Artusin’Bolla 2018

dalle ore 19.30 alle 20.30 Concerto + Aperitivo € 15 (2 Calici e Buffet Libero)

ore 20.30 Concerto + Aperitivo + Cena Degustazione € 40 (Coperto Incluso, Bevande Escluse)

in caso di pioggia l’aperitivo e il concerto si svolgeranno in Osteriae la cena nel Ristorante

  • Domenica 5 AGOSTO 2018

Artista: Scaricatori Bolle: Rifermentati in Bottiglia e Metodo Ancestrale

  • Domenica 12 AGOSTO 2018

Artista: Contrada Lamierone Bolle: Metodo Classico

  • Domenica 19 AGOSTO 2018

Artista: Claudia Cieli Bolle: Champagne e Cremant

  • Domenica 26 AGOSTO 2018

Artista: LAMORIVOSTRI Vincitori Premio Nazionale Folk e World 2018 Bolle: Franciacorta e OltrePò Pavese

  • Domenica 2 SETTEMBRE 2018

Artista: JoLi & Co

Bolle rosè e ...non solo!


INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI:
telefono
+39 0543 74.80.49

mail ristorante@casartusi.it


Il Ristorante Casa Artusi e l'Enoteca sono aperti al pubblico a pranzo e a cena, l'Osteria è aperta solo a cena.

Ristorante-Enoteca-Osteria Casa Artusi è CHIUSO il martedì per turno e il mercoledì a pranzo

(l'Osteria, quindi, è CHIUSA il martedì sera)

Foto di Beppe Salerno

Il tour dell'Emilia-Romagna conquista le pagine del NY Times

CHEF BIKE TOUR proposto da Tourissimo di Beppe Salerno: nella foto un momento della la tappa per il corso di cucina pratico in Casa Artusi a Forlimpopoli (FC); il tour permette di conoscere alcuni dei 44 prodotti a marchio DOP e IGP dell'Emilia-Romagna attraverso un percorso in bicicletta che spazia dall'Appennino al mare, attraverso le città d'arte ovvero luoghi identitari ricchi di storia, cultura e naturalmente sapori. Nella #foodvalley e #wellnessvalley d'Italia.

Leggi l'articolo del NY Times del 18.05.2018

Eating and drinking your way through a trip and learning something in the process

by Elaine Glusac

Culinary travel is on the rise, but it’s not just food on the menu: Tours are offering deeper investigations into the cultural and geographic factors that surround what’s on your plate.

When it comes to consuming a culture, it’s hard to beat digesting it in the literal sense, which may explain the explosion of food-related trips.

From Texas to Turkey, food is a point of differentiation for many destinations and, according to the United Nation’s World Tourism Organization, has helped drive tourism to rural regions, giving often needy areas new income to supplement agriculture.

Counting culinary travelers is nearly impossible; after all, everyone eats. But in a 2016 survey, the World Food Travel Association, a nonprofit organization devoted to education and research in the culinary travel field, found that 59 percent of respondents believe food and drinks are more important when they travel than five years earlier.

In the decade or so since culinary travel began whetting the appetites of gastronauts, food-related travel has shifted from pure consumption — hitting that bucket list of Michelin-starred restaurants — to deeper investigations into where food comes from and the cultural and geographic factors that influence it.

“Food tourism is where walking tours were in the 1980s when there was confusion about walking versus trekking,” said Kathy Dragon, a veteran guide who now owns Whole Journeys, which organizes active trips with a food focus. “I don’t use the term ‘culinary tours’ because it puts too much emphasis on food rather than culture.”

The latest in food trips, which follows, runs the gamut from addressing food waste to forging connections with those growing, raising and making the food (all rates quoted are per person).

Eat and exercise

In addition to burning off calories, active food trips can offer ground-level entree to food producers.

(...)

Beppe Salerno, the co-founder of the bike tour company Tourissimo, combines his passion for biking with his training as a sommelier in food-focused itineraries. This year, the company plans trips with well-known American chefs to bridge the two cultures. Brooke Williamson, a “Top Chef” winner, will accompany a new trip to Emilia-Romagna, the home of Parmigiano-Reggiano and prosciutto di Parma