News Pagina 24

www.casartusi.it

Casa Artusi è stata Ospite dell'Accademia Italiana della Cucina del Principato di Monaco, accolta dal delegato Ing. Luciano Garzelli.
A partecipare per Casa Artusi con Carla Brigliadori, il Maestro Paolo Teverini Hotel Tosco Romagnolo - Ristorante Paolo Teverini

con il pasticcere Nunzio Ilaria. Protagoniste le ricette artusiane e, trattandosi della conviviale degli auguri di Natale, non potevano mancare i Cappelletti in brodo all’uso di Romagna’ (7). Gli ospiti monegaschi hanno molto apprezzato anche i vini in abbinamento, vere e proprie eccellenze di Romagna: Romagna Albana DOCG secco dell’azienda vitivinicola Celli Vinie la Romagna Albana DOCG passito della Cantina Bissoni di Raffaella Bissoni il Colombarone Romagna Sangiovese DOC Superiore di Tenuta La Viola e lo Spumante di centesimino di Poderi Morini

L’esperienza artusiana in terra monegasca è stata fortemente voluta da Gianpaolo Buzzi, Accademico nonché profondo estimatore della Romagna, terra del buon vivere #tbv Settimana del Buon Vivere Grand Hotel Terme della Fratta e naturalmente di Artusi.
In collaborazione con Forlimpopoli Città Artusiana Cultura Emilia-Romagna Istituto Italiano di Cultura Marsiglia #artusi #accademiaitalianadellacucina

Settimana della Cucina Italiana
La Scuola di Cucina Casa Artusi Ospite dell' Istituto Italiano di Cultura-Beirut e La Sagesse Faculty of Hospitality Management - Sagesse University in collaborazione con Cultura Emilia-Romagna

La visita nella capitale libanese è avvenuta su invito del Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura Edoardo Crisafulli, in collaborazione con l’assessorato alla cultura promozionale all’estero della Regione Emilia Romagna.

La figura del gastronomo Pellegrino Artusi è stata ampiamente spiegata dal professore e semiologo Paolo Fabbri durante una conferenza tenutasi all’American University of Beirut.

A dare una dimostrazione pratica delle ricette artusiane è stata la Scuola di Cucina di Casa Artusi con il maestro di cucina Renato Bolsieri, ospitati alla Facoltà di Hospitality Management dell’Università La Sagesse diretta da Marc Ghaoui.

Qui per tre giorni hanno lavorato a stretto contatto con studenti e insegnanti per preparare una cena per 150 ospiti. Il menù prevedeva come antipasti affettati e formaggi misti, Crostini di fegatini e acciughe (ricetta 115) per proseguire con fritti e tramessi: Cotolette di carciofi (ricetta 187), Crescioni (ricetta 195), Tortini di ricotta (ricetta 249). I primi piatti consistevano in Tagliatelle all’uso di Romagna (ricetta 71) e Risotto coi gamberi (ricetta 82), gli arrosti e umidi erano composti da Fricassea (ricetta 256), Maiale arrostito nel latte (ricetta 551) e Polpette (ricetta 314). Come erbaggi e legumi un Tortino di petonciani (ricetta 403) e Carciofi in umido colla nepitella (ricetta 417), mentre i pesci erano Caciucco (ricetta 455) e Seppie coi piselli (ricetta 500). Infine i dolci: la Zuppa inglese (ricetta 675) e Torta di mandorle e cioccolata (ricetta 646).

Durante la permanenza di Casa Artusi a Beirut è stata allestita la mostra “Pellegrino Artusi e l’unità italiana in cucina” realizzata in collaborazione con Casa Artusi, Fondazione Federico Fellini, l’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia Romagna, l’Istituto italiano di cultura di Beirut e l’Ambasciata d’Italia in Libano.

#artusi

Settimana della Cucina Italiana nel Mondo #italiantaste
Pellegrino Artusi a Tunisi (Tunisia), Algeri (Algeria), Rabat e Casablanca (Marocco)

Conferenza del Presidente Giordano Conti e mostra "Pellegrino Artusi e l'unità d'Italia a tavola"

su invito dell' Institut Culturel Italien de Rabat

Istituto Italiano di Cultura di Algeri

Istituto Italiano di Cultura di Tunisi

in collaborazione con Casa Artusi Forlimpopoli Città Artusiana Cultura Emilia-Romagna

#artusi