News Pagina 19

La Repubblica 18 03 2017

Dalla Casa Artusi alla Fondazione Feltrinelli: ecco le biblioteche gastronomiche italiane.

di Federico De Cesare Viola

"Il best seller ante litteram di Pellegrino Artusi, La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene, è forse il caso più celebre di letteratura gastronomica italiana, l'opera che per la prima volta, nel 1891, concorse all'unità culturale della Penisola, se non altro sul piano culinario. Lo scrittore romagnolo, in una clausola del suo testamento, stabilì che la sua collezione di libri doveva servire "quale fondamento e principio alla formazione di una pubblica biblioteca da istituirsi in Forlimpopoli". E così oggi Casa Artusi custodisce la Collezione Artusiana (comprese tutte le edizioni del suo lavoro più celebre, ed è sicuramente una delle destinazioni imprescindibili (...)


L' Institut français Firenze, Ospita la presentazione del manuale artusiano La science en cuisine et l’art de bien manger (ACTE SUD)

Intervengono:

Giordano Conti Presidente Casa Artusi

Marguerite Pozzoli, traduttrice

Annick Farina, Università di Firenze

Nell'ambito delle iniziative Goût de/Good France, il primo giorno di primavera, il 21 marzo 2017, più di 2.000 chefs di tutto il mondo celebrano la gastronomia francese.

In collaborazione con Casa Artusi e Regione Emilia-Romagna Promozione culturale all'estero.

http://institutfrancais-firenze.com/it/eventi/incontri-e-dibattiti/gout-de-france-good-france-nella-...


Corso professionalizzante in

Riconoscimento e tutela dei prodotti tipici e del territorio”.

www.baicr.it

L’obiettivo del corso è di fornire una approfondita conoscenza interdisciplinare delle diverse forme di tutela e valorizzazione dei prodotti tipici con attenzione anche agli aspetti applicativi e alle attività operative di marketing e promozione del territorio.
Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di padroneggiare gli strumenti per esercitare sul territorio la professione di consulente e di promotore della qualità.

MODALITÀ DI FRUIZIONE
Il corso viene erogato in modalità executive (composta da 2 + 2 + 2 giorni) ed inizierà il 10 Marzo.

AGEVOLAZIONI
E’ prevista una riduzione del 30% sulla quota d'iscrizione al corso per coloro che appartengono alle seguenti categorie:
Soci Slow Food, Narratori del Gusto, INSOR; dipendenti: P.A, Federalimentare, Confagricoltura, CIA, Coldiretti, Confartigianato, CNA, ISMEA, Camere di Commercio ed ex iscritti al Master “Cultura dell’Alimentazione e delle Tradizioni Enogastronomiche” Università degli studi di Roma Tor Vergata e BAICR Cultura della Relazione.